Eremita solitario


L´eremo di PADRE Giuseppe (sacerdote)

 

Adora e ama Dio!

Pietro allora gli disse: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito».

Gesù gli rispose: «In verità vi dico: non c'è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle

o madre o padre o figli o campi a causa mia e a causa del vangelo,

che non riceva già al presente cento volte tanto in case e fratelli e sorelle

e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e nel futuro la vita eterna.

Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi saranno primi».

Marco 10, 28-31

 

Tutti i battezzati sono chiamati a lodare Dio e a santificarsi, questo è vero, ma non tutte le forme di vita sono

d´ aiuto. Ogni uomo deve vedere cosa fa per lui. Dio può chiamarti nel vero deserto ma può anche chiamarti nel deserto di una città. In generale si trova la via verso il cielo, come ci insegnano i dottori della chiesa, e tanti santi, con più facilità, nella vita donata a Dio che significa una vita passata in povertà e distaccati dal mondo, dalle preoccupazioni, dalle cose superficiali, vivendo una vita appartata, in preghiera e con opere di carità. Per un´anima chiamata alla vita contemplativa, l´opera di carità verso il prossimo è sopratutto la preghiera, l´intercessione per le tante anime in bisogno. Servire Dio, metterlo nel centro della nostra vita, adorarlo, lodarlo con i salmi, e con il salmo della nostra vita, vivendo in grazia di Dio ci salva, e con noi salva tante altre anime, specialmente le anime a noi care.

 

 

Matteo 10, 37 « Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me; 38 chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me. 39 Chi avrà trovato la sua vita, la perderà: e chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà. 40 Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato! »

Allora Gesù, fissatolo, lo amò e gli disse: «Una cosa sola ti manca: va', vendi quello che hai e dallo ai poveri e avrai un tesoro in cielo; poi vieni e seguimi» Marco 10, 21  "Chi ama di più sua Madre, suo Padre, i suoi figli, che me, non è degno di me!"  

Gesù riprese: «Figlioli, com'è difficile entrare nel regno di Dio!» Marco 10,24