LA PREGHIERA DEI PRIMI MONACI 


L´AGPEYA TRADOTTO IN ITALIANO

Pregare come piace a San Benedetto

LA PREGHIERA DEI PRIMI MONACI 

▶︎ 150 SALMI AL GIORNO CON L‘AGPEYA

L’Agpeya (in italiano spesso chiamato AGPIA) è il breviario, cioè il libro di preghiere dei primi padri del deserto e ti tanti Santi d’Egitto. Adesso viene pregato in particolare dalla Chiesa copta ortodossa e dai monaci che seguono l‘esempio del grande sant’Antonio Abate, primo padre del deserto. L’Agpeya non può soltanto arricchire la preghiera dei fedeli copti ma anche quella dei cattolici e di tutti che amano Gesù e che vogliono pregare la preghiera che egli stesso pregò: i SALMI !❤️

Download
Libro delle ore AGPIA / AGPEYA
Da scaricare in forma PDF! Libro di preghiere dei primi monaci e dei padri del deserto. San Benedetto lodava lo zelo di questi monaci che pregavano 150 Salmi al giorno e avrebbe desiderato che anche i suoi monaci li pregassero, ma ha visto che molti non ci riuscivano e mise la regola di pregare i 150 Salmi almeno durante il periodo di una settimana e poi ricominciare. Fonte agpia in italiano: diocesicoptamilano
agbeia_pdf.pdf
Documento Adobe Acrobat 8.0 MB

Vogliamo specificare che siamo dei cattolici convinti, e mettere qui a disposizione l‘Agpeya che sulla copertina ha come titolo di appartenere alla chiesa copta (non cattolica) non significa che simpatizziamo con le loro idee ed eresie. Ma il loro libro ha un origine cattolico e contiene i 150 Salmi cioè identici a quelli della Sacra Scrittura.


 

 

IL BREVIARIO DEI PADRI DEL DESERTO

Agpeya è il libro con le ore di preghiera che contengono TUTTI i  150 Salmi che si pregano in 24 ore, con una bella preghiera di introduzione ad ogni orario, e con delle preghiere finali, confessando i propri peccati e salutando la Madonna.

L'Agpeya viene pregato dai padri del deserto, dai monaci Eremiti e Anacoreti in Egitto, tra cui anche da padre Lazarus  (la sua storia la trovate nel nostro sito con titolo: Anacoreta in Egitto).

Sarebbe il breviario originale dei monaci del deserto!
Nell' Agpeya troviamo i stessi 150 Salmi che troviamo nella Bibbia ma, come già accennato, con una preghiera che ti prepara a questo divino ufficio, con preghiera finale e con una confessione delle colpe. In più i Salmi scelti d'ogni ora, corrispondono alle ore della vita di Cristo, fino alla sua passione, morte in croce e sepoltura. Si dovrebbe sostituire il Credo che troviamo nell' Agpeya, con il Credo Cattolico, dato chè il Credo nell' Agpeya è quello ortodosso, in cui manca la frase: che lo Spirito Santo procede anche dal figlio: Gesù  (e non solo dal Padre: Dio). Puoi allora sostituire il Credo oppure iniziare direttamente con la preghiera dei Salmi. Il vantaggio dell Agpeya, è che troverai i 150 Salmi in un ordine, adattato alle ore di vita di nostro Signore Gesù. I monaci di San Antonio Abate pregano l' Agpeya.

Pregando l' Agpeya avrai pregato in un giorno, tutta la vita di Cristo.

L' Agpeya non esiste ancora in Italiano ma esiste in Inglese, Francese e in Tedesco.
I monaci dell deserto la pregano in Arabo o Aramaico (lingua originale di Gesù Cristo). Certi monaci si sono trasferiti negli Stati Uniti, sono loro che hanno tradotto l'Agpeya in inglese.

Esistono Consacrati che dopo la recita della liturgia delle ore pregano anche l' Agpeya.

Un Eremita Italiano che conosciamo che non prega l' Agpeya Inglese, si è copiato il numero dei Salmi di ogni Ora, e usando la sua Bibbia, prega i Salmi in lingua Italiana, agli orari indicati. Pregare i 150 Salmi al giorno, hanno il valore d'una penitenza potente, sono una perfetta riparazione e sacrificio. Un sacrificio di lode alla Santissima Trinita, per la maggior gloria di Dio e una benedizione per il mondo intero.

 

http://www.agpeya.org

 

 

 

Anachoreta a Sacratissimis coniuncti Cordibus Jesu et Mariae

 

 Attualizzato MAGGIO 2021!📍

 All rights reserved ®